una nonna sarta, una che sapeva cucire benissimo, un bisnonno commerciante di stoffe e un altro merciaio. mia nonna Rina aveva delle umili origini ma un portamento regale ed elegante. pochi vestiti ma di una fattura impeccabile. aveva una macchina da cucire a pedale. una singer nera e oro che ho ereditato. mia nonna Marsiglia aveva anche fatto la sarta e le sue mani lavoravano con una precisione infinita e naturale. queste sono le mie radici alle quali sono tornata dopo una laurea in storia del cinema grazie a Clara Rota che ha rimesso in gioco il lavoro delle mie mani. Ciasmo è nato lentamente, con gli anni,  trasformandosi da  laboratorio sartoriale a concept store ( termine, lo so, un po’ antipatico!) con sartoria.

ora Ciasmo è uno spazio aperto dove si possono comprare oggetti di tutti i tipi, dove si può venire a realizzare un vestito su misura e a trasformare una poltrona o un piccolo mobile che per affezione vogliamo tenere ma non ci piace più così.
è uno spazio dove si possono prendere o lasciare idee, un luogo libero, un luogo di incontri, laboratori, mostre. un luogo dove, molti mi dicono, si sta bene. questo è il più grande complimento che le persone mi fanno. è uno spazio dove ho riunito tutte le mie passioni, dove ho scelto di vendere tutto quello che io stessa desidererei scoprire e comprare, dove molti degli oggetti possono essere poi declinati secondo il gusto personale. è uno spazio con un laboratorio sartoriale dove lavorano anche Elvys, impeccabile modellista, Laura e Keitha e ognuno lascia la sua impronta sulla piccola collezione continua che trovate.